Luca Mancino “Pronti a vivere”

In radio il singolo che anticipa il nuovo album, una fotografia
alla realtà che ci circonda

Dopo il primo album “Libera”, che ha affrontato il tema del rifiuto di ritrovarsi imprigionato in stereotipi e schemi che la società ci impone e la necessità di fregarsene portando avanti le proprie scelte, lavorando sulla propria spiritualità, Luca si trova un pomeriggio a scrivere tutto d’un fiato un brano molto attuale che fotografa perfettamente la realtà che oggi ci circonda. Ci capita di leggere, vedere o ascoltare notizie e non è facile capire la differenza fra verità e menzogna, oppure quello che è sempre più sotto gli occhi di tutti: i sacrifici di arrivare a fine mese e c’è chi non ci arriverà mai; in tutto questo siamo anche “l’occhio che non vede”. Grazie ad una serie di immagini che si susseguono ognuno potrà vedere ciò che siamo e la sua antitesi, attraverso un time dance sulle strofe che fanno scorrere le scene rimbalzando davanti agli occhi proprio come in un video. Il ritornello ci abbraccia e ci rende protagonisti nel sapere che bisogna farcela, e farcela insieme senza mai arrendersi nonostante non ci sentiamo pronti. Tuttavia, solo attraverso la nostra “forza e la speranza” siamo noi quelli “Pronti a Vivere” oggi e per il nostro futuro.

Luca Mancino, chitarrista, cantautore e musicista, nasce a Campobasso nel 1980. Inizia all’età di quindici anni a suonare da autodidatta la chitarra e dopo poco tempo fonda la sua prima Band, i “Karma”. Nel ’99, con una nuova formazione i “Rockera” e un progetto Indie-Rock, partecipa a Cantieri di primavera per l’arte e per i diritti scrivendo in prima persona e arrangiando i brani come chitarrista. Dopo qualche anno collabora con la “Essential Blues Band”, gruppo affermato sul territorio molisano e non solo. Dall’unione del Blues e della dimensione acustica nasce un Trio: i “Joker Acoustic”, dove ritrova anche il ruolo di cantante. Nel 2006 trasporta la sua forte passione per la musica anche negli studi, infatti si Laurea in “Economia Aziendale”, discutendo una Tesi sperimentale sull’Industria discografica. Subito dopo partecipa al “Corso in Organizzazione di Eventi Musicali” organizzato da Luciano Vanni Editore, con uno Stage e Tirocinio all’interno dell’organizzazione di Terni in Jazz fest#6. Grazie alle varie esperienze e il diverso background, nel 2013 auto-produce il suo primo disco di inediti dal titolo “Libera”, con il “sound-engineer” Domenico Pulsinelli: “Tour, collaborazioni e produzioni: R.Vecchioni, E. Finardi, Piero Cassano, Kelly Joyce”. Libera fa il suo ingresso nel mercato discografico, firmato da marchi storici come Cramps Music ed EDEL Distribuzioni. Dirige la regia e il montaggio dei videoclip dei singoli estratti dal disco d’esordio: “Ci credi o no”, “Sarai” e del terzo singolo “Lasciati andare”. Il singolo di lancio “Ci credi o no”, colleziona importanti passaggi radiofonici e numerosi riscontri di critica e di pubblico.  Aprile 2017 partecipa alle semifinali regionali di “Sanremo Rock” e lavora alla produzione del videoclip del nuovo singolo estratto dal nuovo album in uscita.

https://www.facebook.com/LucaMancinoOfficialPage/

Press, radio, Tv Agency
DCOD Communication By GB Play
promoradio@dcodcommunication.it
promostampa@dcocommunication.it