Esperanto Fest al Quirinetta. Il Festival delle contaminazioni della Med Free Orchestra

Giovedì 22 dicembre torna “Esperanto Fest”, la rassegna musicale ideata da Francesco Fiore della Med Free Orkestra e che si svolge al Quirinetta di Roma.

Il cuore pulsante dell’Esperanto Fest è la Med Free Orkestra, ensemble multietnico composto da diciassette musicisti provenienti da varie aree del mondo.

L’Esperanto nasce come lingua artificiale con l’obiettivo di favorire le relazioni interpersonali e la pace nel mondo. “Esperanto” significa “colui che spera”, e l’artefice della rassegna ha appunto l’obiettivo di far incontrare diverse realtà musicali capaci, attraverso le contaminazioni, di farle comunicare tra loro, coinvolgendo così anche il pubblico nel dialogo.

La seconda serata del Festival vedrà sul palco del Quirinetta, insieme alla Med Free Orkestra, il cantautore Renzo Rubino, il griot Baba Sissoko e il duo indie de La Rappresentante di Lista. Durante il concerto saranno eseguiti unicamente brani degli ospiti riarrangiati con le sonorità della Med Free Orkestra.

Francesco Fiore crede nell’azione “terapeutica” della musica: «cantiamo le idee per sensibilizzare il mondo, e lo facciamo ballando. Perché tutti abbiamo bisogno di bellezza, di vedere cose belle e sperare soprattutto in cose belle.

Appuntamento con il 22 dicembre al Quirinetta di Roma, Via Marco Minghetti 5.

Costo del biglietto 8 euro. Prevendite su www.booking.viteculture.comv