Nuove date al tour Flow, Home di Francesco Diodati

Francesco Diodati di nuovo in tour con il quintetto Yellow Squeeds in Toscana, Veneto, Emilia Romagna, Lazio e Umbria.

Dopo i primi concerti autunnali, a seguito della pubblicazione dell’ultimo album Flow, Home, pubblicato dall’Auand Records il 25 settembre, e le date internazionali con il New Quartet di Enrico Rava, riparte l’11 marzo all’Ex Wide di Pisa il tour di Francesco Diodati Yellow Squeeds.

Francesco_Diodati

Il tour proseguirà a marzo, il 12 al Pinocchio di Firenze, il 13 a Mira per la rassegna Jazz a Mira (Venezia), il 14 al Torrione Jazz Club di Ferrara, giungendo poi il 31 alla rassegna JazzZone presso il Cantiere di Roma. Ad aprile, il 17 al Be Jazz press la galleria Stoà di Latina, il 27 al Cockney London Pub di Correzzola (Padova) e il 28 a Un Tubo di Siena; il 25 maggio sarà presente a Correggio per il Correggio Jazz, e, infine, il 2 luglio parteciperà al Suedtirol Festival di Brunico come guest di Filippo Vignato & Elias Stemeseder.

Link Promo Video https://youtu.be/9V0mCd64pJk

La ricerca di un baricentro emotivo è il concept di “Flow, Home”, edito per la Auand Records, terzo album come leader del chitarrista Francesco Diodati, qui alla sua prima prova col nuovo quintetto Yellow Squeeds, composto da Enrico Zanisi al pianoforte, Enrico Morello alla batteria, Glauco Benedetti al bassotuba e Francesco Lento alla tromba. Diodati, che fa anche parte del New Quartet di Enrico Rava, collabora stabilmente con il trombettista con cui porta avanti anche un progetto in duo.

Una formazione che è l’unione di tante anime e stili diversi che fornisce alle composizioni di Diodati una gamma di timbri e colori dalle innumerevoli possibilità espressive. Flow, Home è composto da nove tracce che raccontano un percorso umano ancora in divenire. Indefinito ma non per questo irrisolto, con i suoi naturali arresti e ripartenze, il bisogno di stabilità e la necessità di ritrovarsi in un immaginario buen retiro che è più un luogo interiore che reale.

Tutto questo riesce a riflettersi con semplicità nelle scelte compositive di Diodati, capace di architetture sonore ariose e mai scontate, a tratti quasi eteree, ben rese anche dalla scelta di utilizzare il bassotuba anziché il contrabbasso per dare la giusta profondità ai propri brani.

www.francescodiodati.com
www.facebook.com/FrancescoDiodatiMusic

Formazione
Francesco Diodati, chitarra
Francesco Lento, tromba e flicorno
Enrico Zanisi, piano e Fender Rhodes
Glauco Benedetti, bassotuba
Enrico Morello, batteria

Yellow Squeeds Tour 2016
11/03  Ex Wide (Pisa)
12/03  Pinocchio (Firenze)
13/03  Jazz a Mira (Mira)
14/03  Torrione Jazz Club (Ferrara)
31/03  JazzZone, Il Cantiere (Roma)
17/04  Be Jazz, Galleria Stoá (Latina)
27/04  Cockney London Pub (Correzzola, PD)
28/04  Un Tubo (Siena)
25/05  Correggio Jazz (Correggio)
02/07  Sudtirol Festival (Brunico) – guest Filippo Vignato & Elias Stemeseder

avatar

Autore: Gaito - Ufficio Stampa e Promozione

Guido Gaito Ufficio Stampa www.gaito.it