Italia vaffanculo, il nuovo inno italiano

Italia, anno (c)astrale 2016

Fratelli d’Italia, l’Italia non s’è desta, dorme ancora, mesta… Italia VAFFANCULO, non ho più una via d’uscita, perché mi hai lasciato solo

Così canta Igor Nogarotto in quello che viene definito il “nuovo inno italiano“: un grido che lamenta una situazione insostenibile, un Paese che non è più la casa degli italiani, ma una sorte di prigione, nella quale è difficile dare vita alle proprie passioni e propensioni lavorative, perché “nepotismo se vuoi un posto di lavoro

Italia vaffanculo 7

Un inno che vuole risvegliare le nostre coscienze “quando ti sveglierai?“, ma anche un monito verso se stessi “quando mi sveglierò?“, perchè il presupposto di base per far sì che le cose cambino è che cambi in primis il singolo individuo

Su facebook è stato creato l’evento #ITALIAVAFFANCULO WEEK (evento con comoda partecipazione dal divano di casa!): c’è tempo fino a domenica 7 febbraio per ‘lanciare’ la propria richiesta di aiuto, per sfogare la propria rabbia. Poi i 10 #italiavaffanculo più votati vengono inviati alle nostre Istituzioni e a noi giornalisti: noi ne daremo voce, speriamo lo facciano in tanti, perchè c’è sempre più bisogno di sapere cosa pensa la gente e di ‘fare’ in funzione dei reali bisogni. Link evento facebook “#italiavaffanculo week“: https://goo.gl/61bXyH

Italia vaffanculo 10

Ecco come mettervi in contatto con i responsabili del progetto (347.9346400 ; samigo@samigo.com) per idee, interviste, articoli, proposte concrete di miglioramento dello status, perché non vogliamo più vedere ItaGlia scritta con la G e mai più sentir dire che…:
Siamo la culla dell’arte, ma le abbiamo chiuso le porte
Siamo il Paese più bello del mondo, ma pian piano lo stiam distruggendo
Siamo un popolo di marinai, ma più che un porto sicuro, un mare di guai
Abbiamo invaso mezzo pianeta, ma ospitare i migranti ci inquieta…

By Redazione

SCHEDA PROGETTO
Download Itunes: https://goo.gl/TRaoNS
Voce, testo e musica: Igor Nogarotto
Chitarre elettriche: Marco Soria
Arrangiamenti, programmazione, basso, chitarre, batteria, registrazioni e master effettuati da Gabriele Massa presso studio Matra di Tagliolo M.to
Regia: Tommaso Trombetta
Storia: Igor Nogarotto e Tommaso Trombetta
Montaggio: Jessica Corrao
Operatore: Vito Calabrese
Attori: Igor Nogarotto, Francesca Aledda, Fabio Serra, Federico Di Gioia, Luca Leoni, Tommaso Trombetta