“Nato Ieri” feat Alberto Bertoli è il nuovo singolo di Gianfranco Riccelli e gli Arangara

è un inedito di Pierangelo Bertoli il testo di “Nato Ieri. Il brano in radio anticipa il nuovo album dal titolo “Indietro non ci torno”
(Release Date 29 Gennaio 2016 – Artis Records)

Cover_Indietro non ci torno_Gianfraco Riccelli_Arangara

“Indietro non ci torno” è il quarto album di Gianfranco Riccelli & Arangara che come nei precedenti si rifà alla tradizione cantautorale italiana aprendosi a contaminazioni dal sapore antico ma allo stesso tempo moderno.
Anche in questo disco Gianfranco ha magistralmente musicato due testi inediti, uno di Claudio Lolli (Le mie scale ) e uno di Pierangelo Bertoli (Nato Ieri) che , con la partecipazione di Alberto Bertoli, figlio del cantautore di Sassuolo, è il singolo estratto, in radio dal 27 Gennaio prossimo.
Indietro non ci torno, E parlami d’amore e I falchi e la madre vedono invece la collaborazione di Marcello Barillà quale autore.

Sulla scia dell’esperienza bolognese del collettivo Emirati Calabri Uniti (E.C.U.) il musicista Gianfranco Riccelli fonda il gruppo Arangara composto da musicisti calabresi residenti a Bologna e legati dalla passione per il canto popolare del sud Italia e la realtà cantautorale italiana. Il filo conduttore dei brani che alternano il dialetto calabrese alla lingua italiana nei brani composti da Riccelli è la narrazione in forma di poesia/canzone.
Ogni pezzo è una storia che, attraverso immagini poetiche e sonorità in cui gli strumenti tipici dell’area mediterranea si aprono a contaminazioni dal sapore antico e moderno al tempo stesso. Ma anche a quella tradizione di cantastorie quali Rosa Balistreri, Otello Profazio, Enzo Del Re, Ignazio Buttitta la cui influenza sulla poetica degli Arangara è evidente, al pari di quella autorale di Francesco Guccini, Fabrizio De André, Pierangelo Bertoli, Claudio Lolli, Roberto Vecchioni, Francesco De Gregori, Brassens, Dylan, ecc.

Il gruppo ottiene ampi – quanto inaspettati – consensi già dal suo esordio attraverso l’intreccio di voci e suoni, la vitalità degli arrangiamenti e la forte presenza scenica dei musicisti creando uno spettacolo di forte intensità completato dalla presenza della danzatrice capace di dar vita nei movimenti alle note musicali.
Con il brano ‘Canzuni da zappa’ vengono selezionati per una compilation (Aie d’Italia) unitamente a De Sio, Van de Sfross, Ginevra di Marco, Mau Mau, ecc).
Con il brano ‘Gioventù’ vengono inseriti nell’album/libro ‘A me piace il Sud’ edito dalla Rubettino che ha avuto notevoli riscontri di critica e di pubblico.
Partecipano alla pubblicazione di un CD, con annesso libro, dal titolo ‘Musiche contro le mafie’ che vede la presenza di artisti e scrittori di fama nazionale.
Organizzano e partecipano al Teatro-Canzone finalizzato alla raccolta fondi per la costruzione di una scuola a Lakka, in Sierra Leone. Questo progetto è stato portato in tour in Italia ed in Europa con Carlo Lucarelli dal 2010.
Con lo stesso scrittore/regista collaborano allo spettacolo Giornata della Memoria.
L’ultimo romanzo di Lucarelli, ‘Il sogno di volare’, prende spunto e TITOLO dal brano omonimo contenuto nel cd ‘Terra di mari’.
Nel 2013 Gianfranco Riccelli e gli Arangara pubblicano l’album “Grazia in punta di piedi” prodotto da Francesco Guccini.

Press, radio, Tv Agency
DCOD Communication
promoradio@dcodcommunication.it
promostampa@dcocommunication.it