Alfredo Ferrario & Marco Bianchi presentano ‘AMERICA SONG BOOK’ live @ Genova

ferrario bianchiVenerdì 15 gennaio il trio Jazz formato da Alfredo Ferrario al clarinetto, Gianluca Tagliazucchi al pianoforte e Marco Bianchi al vibrafono, si esibirà al New Borgo Jazz Club di Genova (Via Vernazza 17/19 R) per una serata interamente dedicata alla “canzone americana” che ha alimentato il successo di grandi interpreti e compositori. Da Billie Holiday a Bill Evans, da Lester Young a George Gershwin, da Cole Porter a Rodgers/Hart, con grande attenzione per la tradizione e la Musica Swing in particolare; i tre musicisti si cimenteranno nella rilettura dei brani più celebri con arrangiamenti originali e grande interplay.

Marco Bianchi, vibrafonista, compositore, arrangiatore, diplomato in “Strumenti a Percussione”, ha collaborato con orchestre di Musica Classica/Contemporanea, ma da ormai molti anni si è dedicato esclusivamente al Jazz collaborando con musicisti del calibro di Roberto Gatto, Massimo Nunzi, Michel Godard, Giovanni Falzone, Andrea Braido, Alfredo Ferrario e molti altri. Si è esibito in festival in Italia, Germania, Francia, Austria, Olanda e Svizzera. Marco Bianchi ha inciso oltre 45 album, il suo primo album d’esordio da leader è del 2015, si intitola “Pixel” ed è stato realizzato con Nicola Tacchi (chitarra), Roberto Piccolo (contrabbasso), Filippo Valnegri (batteria) che assieme al vibrafonista formano il “Marco Bianchi Lemon 4et”. Vincitore di premi e riconoscimenti nazionali ed internazionali, tra i quali una borsa di studio per il Berlklee College di Boston (U.S.A), svolge un’intensa attività come compositore ed autore per Cartoni Animati (Italia, Francia), trasmissioni radiofoniche/televisive (Sky, Rai1, Rai2 e Rai3) ed Applicazioni per tablet e smartphone. Attualmente Marco Bianchi vive tra Como e Roma ed è il docente dei Workshop di vibrafono jazz presso il Conservatorio di Novara, Como e Lugano (Svizzera).

Alfredo Ferrario nasce a Como nel 1964 e intraprende giovanissimo gli studi classici al conservatorio di Milano rimanendo tuttavia affascinato dal mondo musicale dello Swing e tutto il Jazz classico. Nel corso degli anni, grazie al talento strumentale, viene apprezzato e richiesto nel circuito del jazz milanese; a partire dalla metà degli anni ‘80 sotto la guida di Paolo Tomelleri perfeziona le sue doti tecniche e professionali. Inizia a frequentare così le “piazze” più prestigiose del jazz tradizionale sparse in tutto il mondo, tra le quali vale la pena citare il festival americano di Sacramento, il Caveau de la Huchette e lo Slow Club diParigi, il festival di Barcellona, in diverse e ripetute occasioni in Finleia, Norvegia, Danimarca, Svezia, Olanda e Belgio oltre naturalmente ai numerosi festival italiani. In queste occasioni a modo di collaborare con artisti storici come Sammy Price e Ralph Sutton. Dotato di grande sensibilità, tecnica strumentale ed eccellente gusto jazzistico, è considerato da alcuni anni tra i migliori clarinettisti swing in circolazione in Italia. Ha costituito nel 2001, come doveroso omaggio ad un indiscusso padre storico del clarinetto swing: Benny Goodman, un proprio quintetto il “Benny rides again” con Benny Rides again with erea Dulbecco, Rossano Sportiello e Luciano Milanese. Nel 2005 vince il Premio come miglior solista del Festival Internazionale di Breda (Olea). Inoltre è invitato d’onore al invitato d’onore al Festival di Kobe (Giappone). Partecipa a trasmissioni Rai per Renzo Arbore e per Lino Patruno. E’ in formazione stabile sia nelDuccio Swingers, che nel progetto Jazzpo (jazz e Poesia), entrambi di Duccio Castelli.

Gianluca Tagliazucchi ha partecipato a vari festival e rassegne tra cui Montreux, Lago Maggiore, La Spezia, Genova, Acqui in Jazz, Siena Jazz, Ferrara, Nuoro, Susa Open Music, MITO Settembre Musica, Altitude Jazz di Briançon. Ha collaborato con: Lee Konitz, Harold Land, Tom Harrell, Charlie Mariano, Bill Watrous, Paul Jeffrey, Sheila Jordan, Cameron Brown, George Roberts, Dusko Gojkovic, Sangoma Everett, Tiziana Ghiglioni, Gianni Basso, Tullio De Piscopo Ed esercita una intensa attività didattica da molti anni.

 

Ufficio Stampa Marco Bianchi: Top1 Communication

Mail: segreteria@top1communication.eu

avatar

Autore: Top1 Communication

Top1 Communication :: Ufficio Stampa :: Comunicazione, Promozione, Organizzazione eventi e R.P. :: Top1 Communication è un'associazione composta da professionisti della comunicazione, del giornalismo e delle pubbliche relazioni. Nasce con lo scopo di promuovere le attività dei propri soci, siano essi, imprese private, enti locali, associazioni, federazioni, personaggi del mondo dello spettacolo (vip, attori, registi, cantanti, musicisti, ecc...) e personaggi pubblici. La sede è a Roma ma opera su tutto il territorio italiano. I servizi offerti da Top1 Communication: - Comunicazione e marketing; - Ufficio stampa; - Promozione radiofonica; - Promozione televisiva; - Organizzazione eventi (festival, manifestazioni, convention, concorsi artistici, mostre, ecc...), convegni, corsi di formazione, perfezionamento e ricerca; - Consulenza e direzione artistica di eventi e manifestazioni di intrattenimento; - Relazioni pubbliche; - Organizzazione servizi fotografici e reportage; - Organizzazione realizzazione videoclip; - Ricerca di location per servizi fotografici, videoclip ed eventi; - Pianificazione campagne pubblicitarie; - Promozione turistica e del territorio; - Produzione, pubblicazione di libri, riviste, monografie, audiovisivi, dischi o cd, programmi multimediali, reti di informazione sulle ricerche, sugli studi, le attività espressive, musicali ed artistiche; - Creazione di siti internet, brochure, flyer, inviti, etc.; - Management di vip, attori, cantanti, musicisti; - Studio dell'immagine; - Assistenza legale per il diritto d'autore, legislazione dello spettacolo, informativa giuridica e di pratiche burocratiche (siae, enpals).