L’AME NOIRE: LO SPECCHIO è il disco d’esordio della band cuneese

L'Ame Noire-Lo specchio con estratti.docAtmosfere cupe e malinconiche, spezzate da aperture stilistiche e temi trattati che spaziano dal nichilismo all’amore, dall’abbandono alla speranza.

A discapito dell’uscita del precedente ep “Il Deserto”, la band considera questo suo nuovo lavoro come proprio primo disco.

La scrittura dei brani ha richiesto circa un anno, mentre le registrazioni sono durate circa 4 mesi.

Prodotto da Ettore Diliberto, “Lo Specchio” si caratterizza per un maggior impatto sonoro ed un più ampio ventaglio di contenuti rispetto al precedente ep.

L’artwork, realizzato dall’artista Danilo Manigrassi, ed il suo layout grafico, realizzato da Isabella Rinaudo, rispecchiano i sentimenti ed i temi proposti dagli autori del disco.

EXTRA! MUSIC MAGAZINE: bravi e mai banali, intelligenti e trasversali, da ascoltare nel momento giusto, quando sentite di avere le orecchie ben aperte per ascoltare e la mente libera da pregiudizi e luoghi comuni.

WIKITESTI: questo disco, con una forte impronta rock ma decisamente malinconico, appare profondo e maturo.

ECO DELLA NOTIZIA: L’Ame Noir: espressione nostrana di rock “azzeccato” e di grande fermento musicale nella Provincia Piemontese. Da ascoltare a pieni sensi.

BLOGFOOLK: Se in apparenza “Lo Specchio” ha i tratti del classico disco indie, andando più a fondo si scopre un songwriting profondo e riflessivo, che rappresenta il vero valore aggiunto di questo gruppo. 

CLAP BANDS MAGAZINE: Tanti i brani interessanti e graditissima chicca come penultimo brano del disco: una cover davvero intensa di  My Guitar Gently Weeps dei Beatles.

MUSIC MAP: Davvero un lavoro che fa ben sperare, questo ”Lo Specchio”: da assaporare con attenzione, se amate il rock e la buona musica.

VIVA LOW COST: L’Ame Noire ha un’impronta personale molto netta e riconoscibile che passa attraverso uno studio preciso e sistematico delle proprie potenzialità. Questo permette loro di essere consci delle proprie possibilità e di alzare man mano l’asticella per spingersi sempre un pò oltre. Complimenti!

FASCINO ROCK: Un bell’album di dark rock cantato in italiano, con un omaggio a George Harrison dei Beatles che arriva diretto a chi lo ascolta.

AUDIOFOLLIA: Credo che si tratti di una band estremamente valida:questi ragazzi sanno davvero suonare e comporre grande musica.

ANDERGRAUND: si tratta infatti di un album intelligente, emozionante, coinvolgente e dotato di una buona dose di carica esplosiva.

L’Ame Noire è una band che propone un rock grezzo e potente, sostenuto da forti melodie e testi struggenti e malinconici. Il gruppo cuneese, tratta i temi della solitudine esistenziale, dell’incomunicabilità, fino a scoprire i veli di un pessimismo originato dall’ineluttabile bisogno d’amore che risiede in ogni individuo.

L’Ame Noire è un progetto per chi comprende l’amore nella sua forma più elevata e pura. Il sacrificio, il dolore e la morte sono tra i volti dell’unico sentimento che domina il mondo, l’amore appunto.

L’Ame Noire è un progetto, dunque, di amore e morte, di tiepida luce e di insondabile buio.

L’Ame Noire nasce alla fine del 2009 a Cuneo, in Piemonte,dalle influenze che i 4 componenti portano a partire dai propri background musicali,che si fondono dando una forte impronta rock.

Nel 2010 pubblicano un Ep autoprodotto con 5 brani inediti più una cover del pezzo “L’appartament ” del gruppo francese Noir Desir.Contemporaneamente si dedicano ad una forte attività live che li porta ad aprire,nel novembre 2010, una delle due date italiane della band finlandese Poisonblack. La band sviluppa un sonorità melodiche,riuscendo a farsi notare da alcuni addetti del settore. L’attività live del 2012 è molto intensa e li vede suonare in tutta Italia.

Nell’agosto 2012 Valter Sacripanti (Nek, Cristicchi, Bertè ) collabora con la band nella fase di pre produzione del nuovo ep.

Il nuovo Ep dal titolo “Il Deserto” è uscito il 24 giugno 2013 in tutti i negozi (in particolare nei punti ascolto Mondadori) ed in digitale (Cataloghi Mondadori, Feltrinelli, iTunes, Amazon), prodotto da Ettore Diliberto (Custodie Cautelari) affiancato dall’Et Team, edito da Top Records e distribuito da Edel Italia. Il master del singolo “Il Deserto” é stato curato da Simon Gibson (vincitore di 2 Grammy Awards per la rimasterizzazione dell’opera omnia dei Beatles) presso gli Abbey Road Studios di Londra. É inoltre disponibile l’ascolto gratuito dell’Ep tramite Spotify. L’estate del 2013 ha visto la band impegnata nel tour promozionale de “Il Deserto” che oltre alle altre date, ha dato la possibilità ai L’Ame Noire di aprire concerti a Custodie Cautelari, Giuseppe Scarpato (E.Bennato), Ricky Portera (L. Dalla, Stadio), Federico Poggipollini (Ligabue), Maurizio Solieri (Vasco Rossi), Paolo Zanetti (E.Ruggeri). Il tour promozionale de “Il Deserto” si è concluso il 28 Novembre con un live al Nambucca di Londra.

Negli stessi giorni la band è tornata agli Abbey Road Studios con Simon Gibson per il mastering di quello che sarà il primo singolo del prossimo disco in uscita. La produzione è nuovamente guidata da Ettore Diliberto e coadiuvata da Anna Portalupi ed Alex Polifrone.

http://www.amenoire.it/ Facebook: www.facebook.it/amenoireband Twitter: @AmeNoireBand

L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web www.laltoparlante.it info@laltoparlante.it 3483650978

 

avatar

Autore: laltoparlante

Ufficio stampa, promozione radio e video