ANDREA MARCHESINI “Non trovo il senso ”il singolo d’esordio

in radio, “Non trovo il senso” il primo singolo di Andrea Marchesini
(Ghiro Records)

Video Ufficiale
https://www.youtube.com/watch?v=YaCpfeFc0b8

“Non trovo il senso” è il singolo d’esordio di Andrea Marchesini . E’ inevitabile , ascoltandolo, non inserirlo in un filone Pop Rock ben organizzato con sonorità a tratti forti ma nello stesso tempo accattivanti e coinvolgenti . con un buon uso dell’elettronica e senso della misura . La strada da percorrere è difficile e tortuosa ma la voglia e la passione di Andrea e la sua convinzione di farcela è forte e motivata . Una sfida , un bisogno di proporre, di giungere a chi l’ascolta. “Non trovo il senso” è la critica per una vita vissuta in modo errato “Danzo sulle ceneri di incendi dolosi della mia età , danzo sulla polvere di sogni e di intenti gettati qui e la…”, “La vita non è mai come te l’aspetti mai mai mai… “ Ma una caduta serve per capire che cos’è l’ umiltà:…”. Ed è proprio con umiltà che Andrea Marchesini si presenta al pubblico con questo suo singolo d’esordio .
Dico di me
“Sono nato il 19 agosto 1979 ed essendo nato ho cominciato a vivere.
Per vivere si sa che servono degli stimoli e io li ho trovati nella musica.
Fin da bambino, grazie anche ai miei genitori, la musica ha fatto parte della mia vita e all’età di 18 anni decido che è il momento di trovare qualcuno con cui suonare, divertirmi ed esibirmi.
Entro così a far parte dei THE BLEND, una cover band di amici con i quali ci divertiamo a proporre brani della scena rock e blues anni ’60 e ’70.
I THE BLEND esistono ancora oggi e in 15 anni ci siamo esibiti in quasi 500 concerti nei posti più disparati, distributori di benzina, grandi manifestazioni, e locali e club raggiungendo l’apice come band di apertura al concerto di Carvin Jones, grande chitarrista! Considerato il mio grande amore per la musica e il mio innato eclettismo, parallelamente ai THE BLEND entro a far parte di un’altra band, THE ROCKSTEADY BEAT ORCHESTRA, progetto che parte emulando Giuliano Palma and the Bluebeaters ma che nel tempo trova una sua dimensione fino a sfociare nella produzione di un album di cover autoprodotto di brani riarrangiati che ci ha portato a calcare palchi importanti come il MEI, il ROTOTOM SUNSPLAH e numerosi festival dividendo il palco con artisti importanti.Oggi il progetto THE ROCKSTEADY BEAT ORCHESTRA si è trasformato nel progetto STILEMISTO BAND che porta avanti il discorso in maniera semi-.acustica con notevole successo.Nel frattempo mi dedico nei ritagli di tempo alla scrittura di quelle che io chiamo “poesie senza pretese” pensando anche alla produzione di un libro.Nonostante questi impegni nel 2010 fondo il progetto WHAT???, un trio acustico che oltre a cover propone brani inediti e porta alla partecipazione del Solarolo Festival 2010 dove il brano presentato riscuote un buon successo, tale successo porta ai giorni nostri e grazie a quella canzone oggi inizia una nuova avventura.La passione è sempre stato il motore della mia esistenza e fa si che riesca a conciliare tutti i miei impegni!”

Press, radio, Tv Agency
DCOD Communication
promoradio@dcod.it
promostampa@dcod.it
www.dcodcommunication.itFoto 1