4 anni dopo X Factor NEVRUZ si rilancia con il singolo ‘La protesta’

Un mix di musica che si discosta dalla linea solitamente intrapresa da Nevruz, a creare una sorta di sfottò nei confronti di ciò che oggi è considerato ‘vendibile’ a discapito di chi invece vuole proporre nuove forme di musica.

Finalmente libero da qualsiasi legame con etichette discografiche, Nevruz pubblica sul web un nuovo singolo dal titolo LA PROTESTA, brano che dice molto del proprio autore, ma che è soprattutto dedicato all’Italia e a tutti gli italiani. Un pezzo autoironico che ben rappresenta l’italiano di oggi, anche per come viene visto all’estero, pieno di riferimenti sonori e citazioni a personaggi del presente e del passato, condito da un sound volutamente canzonatorio. Nevruz affronta un tema sociale importante e di attualità come ‘la protesta’ e ne fa un ballo per l’estate.

 

Picture

 

Fondatore del C.M.D. ” LE OSSA” (Collettivo Musica Diversa ). Collettivo di progetti artistici indipendenti liberi e d’avanguardia.

NEVRUZ JOKU, all’anagrafe Nevruz Maljoku, polistrumentista, autore e sperimentatore della voce, cantautore-compositore-musicista. Nato a Caserta da madre campana e padre balcanico. Approda nella Bassa Modenese all’età di 4 anni e i suoi primi tentativi di formare una band risalgono al 2004 con i Qvestion Tag ed al 2005 con i Ruffled. A 22 anni, nel 2006, con il progetto WATER IN FACE, Nevruz calca, in veste di cantante e batterista vince il main stage di AREZZO WAVE e HEINEKEN JAMMIN FESTIVAL nello stesso anno, grazie all’EP “13 Hours”. Un risultato ancora oggi imbattuto.

Nel 2010 partecipa alla quarta stagione del talent show X FACTOR, nella squadra capitanata da ELIO di ELIO E LE STORIE TESE. In virtù della forte visibilità fornita dall’importante vetrina che la diretta su RAI 2 ha rappresentato, si fa conoscere dal grande pubblico e giunge fino alla finalissima del programma televisivo, ricevendo apprezzamenti anche dalla critica. A seguito di tale risultato, esce nello stesso anno l’EP della SONY “TRA L’AMORE E IL MALE” e contestualmente parte il suo JOKER TOUR 2011 con questa formazione: Batteria : Matteo Rosestolato – Basso: Alessandro Giliberti – Chitarra : Elia Garutti – Pianoforte & Sinth: Filippo Lui e Giulio Saltini – Violoncello : Pietro Orlandi – Voce e Chitarra: Nevruz Joku, il quale registra diverse date sold out in giro per l’Italia, tra cui l’evento “ROCK IN ROMA” in veste di gruppo opening act di Elio e le Storie Tese. E’ in questo periodo che Nevruz aderisce al progetto di beneficenza “COMICSXAFRICA”. A fine tour, lancia, da REGISTA, il videoclip di “Tra l’Amore e il Male” su Youtube.

Verso la fine del 2011, il giovane artista ottiene il contratto discografico con l’etichetta indipendente HUKAPAN di E.E.L.S.T. e con loro registra il suo primo album d’autore. Per il Capodanno del 2012 presenta in teatro, collaborando con l’orchestra sinfonica NEXTIME ENSEMBLE lo spettacolo teatrale ‘KURT WEILL SONGS’, tratto dall’Opera da Tre Soldi di Bertolt Brecht e le musiche di Kurt Weill. In attesa dell’uscita del suo nuovo disco, Nevruz cerca inoltre di produrre il suo progetto LE OSSA come collettivo di musicisti indipendenti. Vive in una piccola località tra i comuni di San Prospero e Cavezzo, un piccolo comune in provincia di Modena, in un ex monastero del 1600. Il paese viene completamente devastato dal terremoto del 29 maggio 2012. Tra gli sfollati, il “Joker della Bassa” perde casa e posto di lavoro, ossia il suo laboratorio di musica. Durante questa vicenda, assieme alle persone amiche, anch’esse colpite dal sisma, gira il videoclip-documento del singolo dalle sonorità Dark-wave “MAYA SAID THE WORLD IS GONNA DIE”. Attraverso questa canzone, lanciata in rete, prende definitivamente vita concreta il suo Progetto LE OSSA: un collettivo che unisce alcuni tra i migliori maestri del Rock della Bassa Modenese. Grazie al suddetto brano, Nevruz entra a far parte del progetto REZOPHONIC di Mario Riso e ROCK TV, partendo così per un nuovo tour in giro per l’Italia nell’estate del 2012.

Nell’autunno 2012 vede la luce l’iniziativa “ZONA ROSSA ROCK FESTIVAL”, la quale presenta come obiettivo la ricostruzione dei centri culturali in Emilia. Ad essa prendono parte nomi della scena Underground e Progressive Rock come Pino Scotto, gli AREA, i Trick or Treat, Elio con il suo spettacolo “FU-TURISTI”, la Nextime Ensemble di Danilo Grassi ed il ritorno dei Water in Face. In questa occasione, Nevruz canta “Gioia e Rivoluzione” accompagnato dagli stessi Area. Nello stesso periodo viene girato anche uno speciale per Sky Uno dal titolo ‘NEVRUZLAND’. Il suo primo album d’autore s’intitola “LA CASA E GLI SPIRITI PERDUTI” ed esce a fine Novembre 2012, su etichetta discografica HUKAPAN S.P.A..nel 2013 Nevruz inizia a studiare in maniera più approfondita il canto sperimentale e lo fa affidandosi al maestro Raffaello Regoli allievo del grande maestro della voce Demetrio Stratos. Anche Nevruz è presente nel nuovo album 2013 RIDI PAIASSO di Sir Oliver Skardy (ex cantante dei Pitura Freska), in veste di ospite nel brano “Tuto Normal”. Nevruz e Skardy si incontrano sul set cinematografico del film indipendente “SEXY SHOP”. Il poliedrico cantante recita il ruolo di uno dei tre antagonisti insieme ad Ivan Cattaneo e lo stesso Skardy e sarà visibile nelle sale cinematografiche italiane dall’8 maggio 2014.

Nevruz nel 2014, dopo essersi visto negata la possibilità di presentare il suo nuovo singolo all’iscrizione al concorso di Sanremo Giovani 2014 dalla sua etichetta, si libera di comune accordo dalla stessa e lancia LA PROTESTA, che dice molto di sé, ma è soprattutto dedicata all’Italia e a tutti gli italiani.

www.facebook.com/pages/NEVRUZ-JOKU-Official/265467440160406

 

L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web info@laltoparlante.it 3483650978

avatar

Autore: laltoparlante

Ufficio stampa, promozione radio e video