Dal 20 al 30 dicembre: Roma Fringe Festival WinterTime

Sotto l’Albero, nel cuore di Roma, “un sacco” di Teatro, Libri e Artigianato
Piazza dell’Immacolata (San Lorenzo) 20 – 30 dicembre 2012
In pieno clima natalizio arriva nella capitale, in collaborazione con il Municipio III, una versione inedita del Roma Fringe Festival, la più grande vetrina del Teatro Off che nell’estate 2012 ha portato in scena 54 spettacoli con oltre 20.000 presenze.
Senza smentire la formula estiva, Fringe Italia in collaborazione con Byron Bay, Nero Artifex, Oltre La Piazza e MusicArteNatura, porta in scena nel cuore di Roma, in Piazza dell’Immacolata (San Lorenzo) dal 20 al 30 dicembre, una selezione delle migliori compagnie del Roma Fringe Festival 2012, insieme agli stand di artigianato italiano e una grande area mescita a cura dell’Ass il Serpente, attiva sul territorio dal 1994.
Presentazione di libri, intrattenimento per i più piccoli dalla mattina alla sera, con MusicArteNatura – che aprirà la rassegna il 20 dicembre con il concerto dei Soul No’Gospel – e, ovviamente, il teatro che racconta e si racconta attraverso sei tra i migliori spettacoli proposti durante il Roma Fringe Festival della scorsa estate.
Si comincia il 20 dicembre con le nuove installazioni della compagnia Demix che porta in scena “Venerdì”, uno spettacolo originale dove l’arte del teatro incontra e sposa le nuove tecnologie affrontando con attenzione un tema di forte attualità: la questione palestinese.
Venerdì 21 dicembre, spazio alla commedia intelligente con Horse Head di Damon Lockwood con Sebastiano Gavasso e Diego Migeni per la regia di Leonardo Buttaroni, uno degli spettacoli più apprezzati della stagione, e che rappresenterà l’Italia al Fringe Festival di New York nel 2013.
Sabato 22 dicembre con i Presi Per Caso l’attenzione si sposta sulla condizione carceraria, grazie a “Nella Mia Ora di Libertà”, un esempio di teatro canzone “militante” ben riuscito, ironico e coinvolgente.
Il Roma Fringe Festival dedica spazio anche alle famiglie, così domenica 23 dicembre, alle 18.00 propone una grande festa pomeridiana, destinata a grandi e piccini: Celestina Je l’emo fatta, uno spettacolo – esperimento nato dal lavoro di Elena Succhiarelli, psicologa e attrice che riflette sull’infanzia attraverso il meraviglioso gioco del Teatro.
Dopo la pausa natalizia, si ricomincia il 27 dicembre con un ospite musicale Gospel a cura di MusicArteNatura, venerdì 28 dicembre è poi la volta di una delle più originali nuove drammaturgie presentate durante il Roma Fringe Festival, Binario 2 – Sotto la panca la capra crepa, di Pasquale Passaretti con Luigi Morra: un racconto delicato e intimo, a tratti poetico, che con il sorriso accompagna lo spettatore lungo la strada dell’immaginazione.
Ad chiudere la kermesse altri due appuntamenti all’insegna del teatro e della letteratura: il 29 dicembre, con Popolo Bue, di e con Francesco Pompilio, va in scena una rivisitazione intelligente e accurata del cult “La Fattoria degli Animali” con la regia di Angelo Libri, e il 30 dicembre sempre alle ore 21.00, protagonista della serata arriva una carrellata di gag, stand up comedy e cabaret con la squadra di Grog.
Dal teatro canzone, alle nuove drammaturgia, dalle installazioni artistiche alla commedia, passando per i grandi classici e il teatro ragazzi, la versione natalizia del Roma Fringe Festival anticipa così l’edizione estiva 2013 di una vetrina che nel giro di pochi mesi è stata in grado di portare all’attenzione del grande pubblico e dei direttori artistici le giovani compagnie, dando spazio e respiro alle nuove proposte dello spettacolo italiano.
Oltre al teatro, tutti i giorni dalla mattina alla tarda sera, fino all’epifania, nello spazio coperto di Piazza dell’Immacolata sarà possibile visitare gli stand enogastronomici, antiquariato, artigianato e vintage all’insegna del Made in Italy a cura di Oltre La Piazza.
Orario spettacoli: 21.00 – 23.00
Domenica 23 dicembre ore 18.00
Ingresso gratuito
Per info: www.fringeitalia.it