MARCO ACHTNER: CAPO VERDE è Il Singolo Estratto Da L’ULTIMA VOLTA

L’anima cantautoriale dell’artista affermato produttore dance internazionale che ha raggiunto la vetta delle hit parade.

Quando si crede fortemente in qualcosa/qualcuno, anche Capo Verde non sembra poi così lontano. Ma che cosa succede quando l’incantesimo finisce? Il brano con le sue atmosfere malinconiche e moderne è la fotografia di ciò che si sente un attimo dopo che si è caduti dal “sogno”. Un amore elettronico  a “cassa dritta” che coinvolge ed entra subito in testa.  Un brano le cui sonorità uniscono la tradizione cantautoriale italiana con le nuove tendenze dei producers internazionali.

MARCO ACHTNER – L’ULTIMA VOLTA (L’ALBUM)

“L’ultima Volta” è il primo disco di inediti scritti musica e parole da Marco.

Un viaggio lungo otto tracce, in cui si spazia dalla malinconia di “Capo Verde” e dell’ “Ultima Volta”, alla disillusione di una generazione senza più punti di riferimento di “Canzoni Di Merda”. Afferma Marco:  “So che è strano che il mio primo disco si chiami “l’ultima volta”. Ma in fondo quante volte la prima è anche l’ultima? E io non voglio farmi illusioni!!! Ed è per questo che ho voluto colorare l’album con molte canzoni che ho scritto tanto tanto tempo fa aggiungendone qualcuna simbolo di un’avvenuta (e sperata) maturazione artistica e personale. Sicuramente la PRIMA e l’ULTIMA hanno come comune denominatore il fatto che non si scordano mai. E anche questo mi intrigava.  Inizialmente pensavo fossero solo “canzoni di merda” come dico nel ritornello della traccia 2, ma poi mi sono reso conto ascoltandolo che questo disco ha un suo perché. E credo che ce l’abbia proprio perché, piaccia o non piaccia, comunque non assomiglia a nessun altro, è una cosa mia e basta. E questo mi piace molto. Mi piace a tal punto da convincermi a farlo uscire e condividerlo con chiunque abbia voglia di ascoltarlo. Poi oltre a essere il titolo dell’album, come spesso accade , “l’ultima volta”  è anche il titolo di una canzone al quale sono molto legato, un lento con sonorità dark elettroniche impreziosito dal tocco del dj Daniele Ceccarini, che con me ha curato la gran parte di tutti gli arrangiamenti del disco. Per concludere , mi vengono in mente tanti grandi atleti che annunciavano che quella sarebbe stata la loro ultima volta per poi ripresentarsi, alle olimpiadi dopo o alla prima giornata del campionato successivo, di nuovo in campo. E allora hai visto mai che la mia “ultima volta” non sia soltanto un esordio?”

Dal 2005 collabora con uno dei network radiofonici più popolari e ascoltati d’Italia: M2O, e partecipa ai programmi “CHEMICAL LAB” , “GDC” con Renee la Bulgara e Chiara Robiony e “OUT OF MIND” con Provenzano dj.

Nel 2006 è stato tra i vincitori (oltre 10000 preferenze sul sito di M2O) del SAMSUNG Deejay Contest, gara nazionale per deejay andata in onda durante tutto il mese di giugno su M2O, dove si sono sfidati a colpi di scratch molti tra i più famosi disk jokey italiani.

Nell’estate 2008 e 2009 compone e interpreta”Chiamo Roma”e “E…state a Roma” lasigla del programma del TRIO MEDUSA in onda tutti i giorni su RADIO DEEJAY dalle 12 alle 14.

A Maggio 2010 esce in tutti i negozi di dischi e piattaforme digitali “Serenate”, che nel corso dell’estate raggiungerà i vertici di tutte le classifiche dance, vendendo migliaia di copie in tutta Europa, arrivando nel mese di agosto ad occupare la posizione numero 1 in Italia e la numero 6 in Inghilterra. Dopo il successo ottenuto con “Serenate”  a ottobre 2010 esce “Semplice 2011? il nuovo singolo di Marco che ad una settimana dall’uscita si piazza già nella TOP 20 della classifica dance ed entrerà addirittura a far parte della programmazione radiofonica spagnola oltre che di quella italiana.

Nella primavera 2012 Marco è tornato a distanza di un anno dal suo ultimo lavoro con “La notte Non Tornavo” e “Amore Disperato” realizzato in collaborazione con Double Fab (più che un dj una leggenda radiofonica). Il nuovo lavoro è stato fin da subito molto cliccato e molto programmato dalle radio italiane e messo in vendita negli scaffali degli stores digitali di più di 200 paesi in tutto il mondo. Il 29 aprile 2011 esce “River Flows In You”,una poesia a tempo di musica venduta in tre continenti e decine di paesi tra cui Stati uniti, Canada, Inghilterra, Giappone, Germania e apprezzata molto dalla critica che gli dedicherà diversi articoli per il suo testo molto originale.

www.facebook.com/marco.achtner

PROMORADIO ||| L’AltopArlAnte  www.laltoparlante.it  – 348.3650978

avatar

Autore: laltoparlante

Ufficio stampa, promozione radio e video