Babylonia live “I Love Robbie 2012”

Max e Robbie Rox

“Il 29 giugno 2011 lasciava questa Terra il mio compagno di musica e vita da sempre : Robbie.

E’ con lui che sono nati i Babylonia ed è grazie a lui che esistono ancora oggi perché cantare e scrivere canzoni è diventato per me un modo per elevare la mia anima e avvicinarmi a lui.

Lo scorso settembre, mentre mi trovavo in studio di registrazione per il nuovo album dei Babylonia in uscita nel 2013, ho iniziato a pensare all’organizzazione della seconda edizione di “I Love Robbie”, un evento speciale che ho creato l’anno scorso per ricordare Robbie.

Stavo cercando un’idea che potesse rendere unica la serata nei cuori delle persone che vi avrebbero partecipato.

E’ nato così, quasi per caso, “Tales Of Loving Hearts”, una raccolta di canzoni che ho raccolto e registrato seguendo un solo filo logico, quello delle emozioni.

Si tratta di un progetto molto particolare che unisce vari mondi musicali che vanno dall’elettropop che ci contraddistingue all’acustico minimale composto da voce, pianoforte e violoncello.

Ogni canzone di questo album ha per me e Robbie un significato particolare, il mio desiderio è quello di condividere queste emozioni con tutti celebrando allo stesso tempo la grande persona e l’artista raffinato quale Robbie è stato.

Devo ringraziare Marco Barusso (Modà, E. Ramazzotti, Lacuna Coil) e Stefano Mariani (D. Silvestri, PFM, Afterhours) che hanno mixato i brani tirandone fuori l’essenza più vera e luminosa.

In virtù dell’amore di Robbie per gli animali i proventi raccolti da questo progetto saranno devoluti al rifugio “Cane Amico” di Misilmeri (Palermo), una struttura gestita dalla s.ra Anna Maria Cirafici che ha sacrificato tutta la sua vita per gli animali in difficoltà e che ha realmente bisogno di aiuto.

Nella speranza di raccogliere più fondi possibili, ho prodotto personalmente il CD e ho deciso di non avvalermi dei soliti canali di distribuzione in modo da evitare la filiera etichetta discografica/distributore/negoziante.

Il disco sarà infatti disponibile soltanto in occasione della serata “I Love Robbie 2012” che si terrà il 24 novembre allo Spazio Scalarini di Milano oppure contattando la band all’email info@babyloniamusic.com .

Max Giunta vi guida nella scoperta dei brani di “Tales Of Loving Hearts”
Tales Of Loving Hearts

IO SONO IL DESERTO (acustic)

“Si tratta di una canzone molto speciale per i Babylonia, non solo perché è la prima volta in lingua italiana ma anche perché vede la partecipazione straordinaria della grandissima Alice.

Questa struggente ballata è stata inserita come inedito in The Ethereal Collection, la raccolta uscita a fine 2011 con tutti i nostri singoli stampata solo su vinile in edizione limitata come tributo a Robbie.
Qui viene presentata in una versione per pianoforte e violoncello che esaltano la poesia e la bellezza del brano”.

OF ALL THE THINGS WE’VE MADE

“Nel 2008 una radio francese ci chiese di partecipare ad un tributo agli Orchestral Manoeuvres in the Dark con una cover di un loro brano.

Robbie, che era un grande fan della band inglese, mi suggerì di lavorare a questa canzone che subito apparve molto vicina al nostro mondo musicale.

Si tratta di un brano dall’atmosfera avvolgente e morbida, mi ricorda una bella alba primaverile.

La versione inserita in questo nuovo album speciale è stata mixata da Marco Barusso che ha aggiunto una notevole freschezza al brano”.

DIAS DE LLUVIA

“Nell’estate del 1996 io e Robbie ci trovavamo in Spagna e, come da abitudine, eravamo alla ricerca di nuova musica da scoprire e da amare. Un negoziante di dischi ci consigliò gli OBK, una band elettropop famosa in terra spagnola che abbiamo avuto poi il piacere di conoscere in occasione della nostra apertura al loro concerto di Madrid nel 2011. 

Mi innamorai subito di Dias De Lluvia e sapevo che prima o poi ne avrei fatto una nostra versione.
Il testo, dai toni piuttosto amari, ha assunto oggi una valenza davvero speciale per me”.

THE REMAINS OF THE DAY

“Questa canzone è un vero e proprio esperimento.

L’abbiamo registrata in maniera molto spontanea e veloce, lasciando semplicemente fluire la nostra creatività in piena libertà e questo la rende decisamente unica nella nostra storia perché in genere siamo piuttosto lenti e passiamo diverse molte ore anche su un singolo suono.

Anche la struttura del brano è singolare : nella prima parte Robbie recita alcuni versi in francese scritti di getto poco prima di registrare mentre nella seconda parte emerge un’anima elettronica che prende possesso del brano attarverso un suono di basso robotico e una ritmica piuttosto  lavorata”.

FORTISSIMO

“Un brano dalla melodia straordinaria, davvero emozionante.

Ricordo che questo brano colpì molto Robbie quando qualche anno fa una partecipante di un famoso talent show televisivo lo interpretò.

La nostra versione acustica è piuttosto differente dalla quella originale che Rita Pavone presentò nel lontano 1966, soprattutto considerando l’elemento un pò decadente dovuto all’uso dei soli pianoforte e violoncello che colora il brano di una sottile malinconia”.

BEAUTIFUL LOSERS (xmas acustic)

“Siamo sempre stati molto affezionati a questo brano che è diventato nel tempo un vero e proprio inno per i nostri fan. Posso dire che forse è il vero manifesto dei Babylonia.

La versione originale è tratta dall’album Motel La Solitude del 2010.

Qui la presentiamo in una delicata versione acustica inedita su CD realizzata per un video natalizio a cui hanno partecipato moltissimi nostri fan”.

SOUVENIR DE MARGOT

“Questo brano è una sorta di divertissement elettronico inserito originariamente come b-side nel nostro singolo di debutto “Without Asking me”.

L’atmosfera e il titolo stesso sono un omaggio personale alla Camargue, un luogo a cui io e Robbie siamo sempre stati molto legati e che mi rimanda a preziosi ricordi che porterò sempre nel mio cuore”.

LA SUA FIGURA

“Ho riscoperto recentemente questo meraviglioso brano di Giuni Russo in occasione del mio incontro con Maria Antonietta Sisini, figura da sempre al fianco di Giuni.

Conoscevo già il brano ma ascoltarlo con Maria Antonietta è stato qualcosa di speciale che mi ha permesso di entrare in contatto con l’anima speciale di Giuni Russo, tra l’altro una delle artiste più amate da Robbie.

Le liriche di questa canzone ci regalano una poetica e delicata dichiarazione d’amore che va oltre il tempo, lo spazio e la forma”.

avatar

Autore: alex_press

Diffondere notizie su artisti emergenti ed eventi musicali.