Oratio: “Discorrendo senza ratio” è il suo secondo album

Rock, pop, folk in questa sua nuova avventura discografica targata Disastro Records e Malintenti Dischi

 

Autore ispirato, tra i più convincenti della generazione neo cantautorale, Oratio (vero nome Andrea Corno) è un artista che si conferma un validissimo autore di canzoni e ce lo dimostra seguendo la strada meno semplice, ovvero cambiando rotta.

Rispetto all’album d’esordio (“Ora ti ho”, 2009), che aveva colpito per le canzoni di folk garbato, incentrate su temi generazionali, oggi Oratio è un cantautore in fuga, un vivace compositore di brani che non vogliono più essere contenuti in un unico genere. Vengono fuori in un nuovo album dalle influenze pop come psichedeliche, fatto di “canzonette” da quattro accordi o di lunghe code strumentali, ariose e suggestive.

Se l’esordio era stato leggero ed in punta di piedi, qui il prolifico autore siciliano si è voluto divertire, pur mantenendo alcuni tratti che lo hanno sin da sempre contraddistinto, ovvero una (sempre utile) leggerezza, ironia e, al tempo stesso, un’ottima sensibilità interpretativa. Un disco, insomma, che lo affranca da certi accostamenti a senso unico, che lo volevano appartenente solo alla nuova scuola cantautoriale italiana. Oratio è sempre più Badly Drawn Boy oltre che Battisti, più Wilco oltre che De Gregori.

 

TRACKLIST

  1. Credi in me 2. Sparirò 3. Scegli il vizio 4. Il laccio 5. Pirati 6. Mille idee 7. Non c’è pericolo 8. Il musicista inglese 9. Sonno stregone 10. Etna gigante 11. CT-PA 12. Un posto sconosciuto

 

www.disastrorecords.com   www.malintenti.it    www.facebook.com/oratioratio

avatar

Autore: laltoparlante

Ufficio stampa, promozione radio e video