Eric Clapton e Wynton Marsalis in concerto al Lincoln Center di New York.

Eric Clapton e Wynton Marsalis insieme per la prima volta in un concerto al Lincoln Center di New York.
“PLAY THE BLUES” cd e cd+dvd in uscita il 13 settembre. Questa performance incredibile nei cinema americani questa sera, mercoledì 7 settembre.

o scorso aprile, al Lincoln Center di New York, uno dei più prestigiosi teatri per performance jazz, si sono esibiti, per la prima volta insieme, Eric Clapton e Wynton Marsalis. I momenti più magici ed intensi sono stati selezionati ed inclusi in un “Play The Blues”, un cd e un cd+dvd in uscita il 13 settembre (Rhino).
Oggi alle ore 19.30 (ora locale) questa particolare performance sarà proiettata negli schermi delle sale cinematografiche americane.

Wynton Marsalis, famoso trombettista a livello mondiale, è il direttore artistico del Lincoln Center.
Ha voluto a tutti i costi questa performance con Eric Clapton, proprio per il piacere di suonare con un grande artista e non per creare un progetto.
I due grandi musicisti, più volte premiati con Grammy Awards, sono stati supportati per l’occasione da : Dan Nimmer (piano), Carlos Henriquez (basso), Ali Jackson (batteria), Marcus Printup (tromba), Victor Goines (clarinetto), Chris Crenshaw (trombone, voce), Don Vappie (banjo) e Chris Stainton (tastiere). La band strutturata in questo modo, ha saputo combinare il suono di un blues anni ’20 con il sound del jazz originario di New Orleans, facendo risaltare anche la chitarra e la tromba, combinazione cha ha dato ai musicisti la possibilità di suonare differenti generi.
La scaletta del concerto è stata scelta personalmente da Clapton e Marsalis. La sola canzone che Eric Clapton non avrebbe inserito nello show è “Layla”, ma fortemente richiesta dal bassista Henriquez e il resto della band, che hanno eseguito con un crescendo fantastico ed emozionante.
Gli altri brani abbracciano diversi generi, dal swing di “Ice cream”, al blues di “Joliet bound”, al boogie-woogie di “Kidman blues”. Sul palco, per tre brani, come special guest appare Taj Mahal, blues man statunitense.

avatar

Autore: red

Pier Giorgio Tegagni: redazione e admin di Music Press.