Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty: anteprima Sabato 18 Giugno con Prhome, Terzobinario, Paola Turci

Anteprima
“Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty”
Sabato 18 Giugno ore 21.30
Piazzale Europa – Rosolina Mare (Ro)

Il percorso di “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty”, giunto al traguardo della quattordicesima edizione, parte quest’anno da Rosolina Mare. La località ospita infatti l’anteprima del festival: un evento fortemente voluto dall’Assessorato al Turismo della Provincia di Rovigo, in collaborazione con il Comune di Rosolina, e inserito nella programmazione estiva di “Rosolina for you”. La collaborazione sancisce un intento comune – valorizzare il patrimonio turistico e le risorse del territorio – e si lega in maniera particolare alla volontà, da parte di Voci per la Libertà, di offrire quest’anno, in occasione dei Cinquant’anni di Amnesty International, un programma ancora più ricco.

Per inaugurare questo percorso, Voci per la Libertà ha scelto di coinvolgere alcuni amici artisti.
Ecco i protagonisti della serata, in ordine di apparizione:

PRHOME:
Vincitore del Premio Giuria Popolare in occasione della scorsa edizione di Voci per la Libertà grazie al brano “Black Rain” (eseguito per l’occasione con il gruppo rock TmTm), l’artista di Rovigo è stato il primo a introdurre in Italia il “Latin Rap”. Nel corso di una carriera ormai più che decennale, oltre ad aver collaborato con alcuni artisti hip hop di fama internazionale come Snoop Doggy Dogg e The Game, ha condotto “Made In Italy”, trasmissione televisiva ospitata dal canale satellitare HipHop Tv. Il suo ultimo album, “Lo strappo”, è stato pubblicato nella primavera di quest’anno.

TERZOBINARIO:
Il Terzobinario è quello che rifiuta la divisione del mondo fra bianchi e neri, fra buoni e cattivi, fra amici e nemici; è quello della soluzione creativa, dello stupore nella quotidianità e della strada impossibile come possibilità. In musica rivendica la possibilità di trattare temi di carattere sociale, accompagnandoli a suoni che mescolino l’energia del rock e dell’elettronica alle melodie e alle armonie del pop; i testi sono vicini alla canzone d’autore. 
Il progetto nasce nel 2003 in provincia di Mantova, e a settembre 2010 è uscito il primo album ufficiale “La prima volta” sull’etichetta CinicoDisincanto, contenente “Rights Here Rights Now”, brano che ha vinto il Premio Amnesty Emergenti alla XII edizione di Voci per la Libertà.

PAOLA TURCI:
Dopo aver esordito nel 1986 a Sanremo, Paola Turci ha delineato la propria carriera di cantautrice attraverso 14 album, assecondando spesso l’istinto a discapito delle esigenze strettamente commerciali della discografia, pubblicando nel corso dell’ultimo decennio lavori sempre più intimi e istintivi, un percorso tra pop e musica d’autore che le ha consentito di calcare palchi molto diversi come Festival di Sanremo e Premio Tenco. Nel 2009 ha anche esordito nella narrativa bubblicanto Con te accanto, romanzo scritto a quattro mani con Eugenia Romanelli. Da tempo impegnata a sostenere Amnesty International nelle sue battaglie legate ai diritti umani, la Turci ha vinto il Premio Amnesty Italia nel 2004 con “Hotel Rwanda”.

www.vociperlaliberta.it

avatar

Autore: red

Pier Giorgio Tegagni: redazione e admin di Music Press.