Pat Metheny: What’s It All About, album di classici per il celebre chitarrista

‘Metheny è uno dei pochissimi musicisti jazz in grado di unire l’ istinto pop del compositore per la melodia, con l’ abilità da virtuoso nel suonare pezzi solisti ricchi e originali, senza ripetere mai se stesso” Guardian.

Pat Metheny - what's It All About - cd coverLa Nonesuch Records ha pubblicato il 21 giugno What’s It All About – il nuovo album solista del chitarrista e compositore Pat Metheny. Dopo quasi 40 registrazioni a suo nome, per la prima volta il disco non presenterà alcuna composizione originale di Metheny. Al contrario,
What’s It All About comprende 10 brani classici, alcuni dei quali molto famosi, che hanno significati molto personali per il chitarrista.

Dopo One Quiet Night, il disco acustico di Pat Metheny vincitore di un Grammy nel 2004, Metheny ha iniziato a suonare regolarmente la speciale chitarra baritona utilizzata in quell’ album nelle pause tra il sound check e i suoi spettacoli mentre era on the road. “Quasi ogni giorno, mentre suonavo qualcuno di questi brani, diverse persone finivano col chiedermi in quale dei miei dischi erano contenute e io dovevo rispondere che in realtà non avevo mai fatto un disco del genere.” dice Metheny “E col passare del tempo, ho sempre avuto in un angolo della mia mente il pensiero che avrei dovuto fare prima o poi un album con alcune di queste canzoni”.

Come per One Quiet Night, Metheny ha registrato le canzoni di What’s It All About nelle ore notturne nella sua casa di New York in un arco di tempo piuttosto limitato. Quando è arrivato il momento della scelta su quali canzoni inserire nel disco, spiega Metheny :” Ho voluto incidere parte della musica che seguivo prima di aver mai messo per iscritto personalmente una singola nota o, in alcuni casi, prima di aver mai preso in mano uno strumento musicale. Sono nato nel 1954 e tutti questi brani erano nella Top 40 durante la mia infanzia e adolescenza. Era un momento in cui l’ armonia e la melodia erano ancora elementi importanti e vitali nella musica popolare. Ognuna di queste canzoni ha qualcosa che semplicemente funziona a livello musicale, non importa come la si registri. Sono brani che mi hanno accompagnato per tutti questi anni.”

La maggior parte del disco è stata fatta utilizzando la chitarra acustica baritona con tre eccezioni: ‘The Sound of Silence’ di Paul Simon è suonata su una chitarra “Pikasso” realizzata su misura, ‘Pipeline’ di Bob Spickard e Brian Carman e infine ‘And I Love Her’ di John Lennon e Paul McCartney, suonata su una chitarra con corde in nylon

Nel corso di oltre tre decenni, il chitarrista Pat Metheny si è distinto nel panorama jazz noto al grande pubblico allargando ed espandendo i confini e gli stili musicali. I suoi lavori discografici lo hanno portato a vincere 18 Grammy Awards in 12 diverse categorie, ha registrato opere importanti in formazioni a trio, inciso per film hollywoodiani di successo e collaborato con artisti quali Ornette Coleman, Steve Reich, Charlie Haden, Brad Mehldau, e molti altri. Il suo gruppo, il Pat Metheny Group fondato nel 1977 è l’unico ensemble nella storia ad aver vinto sette Grammy con sette uscite consecutive.

avatar

Autore: red

Pier Giorgio Tegagni: redazione e admin di Music Press.