Nuovo singolo per MISSA

Torna l’hip hop al femminile della rapper più caustica d’Italia con “Missa nel paese Dei Balocchi” che anticipa l’album Il Grande Bluff (Don’t Worry Records) in uscita ad ottobre

Il Paese dei balocchi che Missa vede intorno a se è un’Italia nella quale i valori sembrano girare al contrario. “L’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro…”, dice, dove però per affermarti e fare strada devi apparire in televisione, evadere le tasse o farti appoggiare dal potente di turno. Un paese popolato da “Lucignoli” e “Pinocchi”. “Se non hai un’alternativa”, dice provocatoriamente, “Vota Missa presidente…”, come a riaffermare l’identità di ognuno di noi: come non darle ragione?

Il Grande Bluff (album)
La Tv è un bluff, la politica è un bluff, la musica è un bluff, Il comportamento delle persone spesso è un bluff, l’informazione è un bluff. Una società nella quale dove la verità non è più distinguibile dall’invenzione. Uno scenario di cartapesta all’interno del quale si muovono personaggi che Missa osserva e racconta, spesso con caustica e amara ironia nella quale però non si può non riconoscere la realtà che ci circonda. La TV dei talent e dei reality show. La politica urlata ed una gioventù defraudata dei suoi sogni relegati ad un’effimera ricerca di notorietà. Missa Non è più quella di “Ciao Fibra” brano che, lo ricordiamo, ha venduto più di 180 mila copie. Ha spiccato il volo ed ha imparato a guardare le cose dall’alto ma con il linguaggio della strada, quello tipico dell’hip hop. Un modo di comunicare che non lascia spazio alle metafore e alla diplomazia perché, più che mai, oggi abbiamo tutti bisogno di verità.
Missa 23 anni di Falconara è l’espressione più genuina del rap e dell’hip hop al femminile italiano, portavoce del femminismo di nuova generazione.
“Ciao Fibra” e’ il titolo del primo singolo di Missa, ed è cosi che nel 2007 appare per la prima in TV : un volto ricoperto dal cerone bianco, delle grandi x nere sugli occhi e una parrucca di capelli corvini che contornano il suo viso. Un’immagine che ci riporta alla celeberrima Valentina di Crepax interpretata da una ragazza dei nostri giorni. La seduzione, la personalità e un’aggressività che usa le armi lucide e corrosive dell’ironia filtrate attraverso I suoni “urbani” e le rime incalzanti e graffianti tipiche del rap e dell’hip hop
E infatti Missa con il suo primo singolo “Ciao Fibra” appare agguerrita più che mai contro il rapper Fabri Fibra, e lo apostrofa con le sue stesse rime, il singolo in poche ore raggiunge il record di visite su myspace, youtube e yahoo dove conquista la prima pagina del sito.
“Ciao Fibra” è un vero e proprio best seller e costituisce un autentico record in termini di vendite per la giovane rapper di Falconara, che si è aggiudica il 10° posto tra i singoli più venduti in Italia, traguardo mai raggiunto da una rapper in Italia.
Il video del singolo “Ciao Fibra” raggiunge un milione e mezzo di click. Dopo l’uscita di “Ciao Fibra”, Missa regala ai fans solo per il web il video e la canzone “il mio nome è missa”, un auto-scatto di se stessa, raccontato attraverso i canoni espressivi del rap e sulla falsa riga di ciò che fanno I suoi colleghi maschietti. ,
A Marzo 2009 esce un articolo sul magazine GQ che le dedica due intere pagine di intervista, con le foto scattate dal fotografo Enea Pieraccini. A ottobre 2009 viene pubblicato il singolo “Dimmi come va” feat. Sara Sol a cui fa seguito il video che vede Vittoria Hyde (ex concorrente di X FACTOR) in veste di special guest. La canzone è autobiografica, la musica è stata curata da Cabassa, musicista più volte in sala con i Simply Red, il video è a cura di Claudio Zagarini.
Ad oggi Missa con “Ciao Fibra” 150.729 singoli in Italia e 37.000 all’estero in particolar modo in Francia e Belgio.
Inoltre:
Missa ha studiato – fatto inconsueto per una rapper ma che la dice lunga sulla sua preparazione – 10 anni canto lirico in Conservatorio, studiando solfeggio e pianoforte come materie complementari,
Missa ha cantato per Nike nello spot interpretato da “Gianluca Zambrotta” in occasione della vittoria dell’Italia ai mondiali di Calcio 2006.
Missa ha aperto il concerto di Santana in Italia durante la sua ultima tournée nel nostro paese.
Missa a soli 15 anni si è esibita al MotorShow di Bologna, a 21 anni ha firmato il suo primo contratto con la SonyBmg e attualmente è prodotta da Don’t Worry records, la stessa etichetta che ha prodotto i primi due album di Giorgia, gli album del successo internazionale di Nek, Fabrizio Moro, Michele Zarrillo e molti altri.
E’ stata protagonista per due volte dello spot pubblicitario per la Sprite andato in onda su MTV
A Settembre 2010 è stato pubblicato il libro di Michele Monina “Milanabad” dove Missa ha scritto alcuni versi per l’autore assieme ad altri cantanti tra cui: Francesco Renga, L’aura, Caparezza e molti altri.

_________________________
MISSA On MySpace

________________
ufficio stampa
L’ALTOPARLANTE – info@laltoparlante.it
PROTOSOUND POLYPROJECT – info@protosound.it

avatar

Autore: Protosound

Protosound Polyproject s.n.c. - ufficio stampa e promozione discografica - VOLUME! Records - indie label/Edizioni discografiche