Danger Mouse & Daniele Luppi presentano Rome

Cover album ROMEE’ finalmente disponibile nei negozi tradizionali e digitali “ROME” (EMI Music), l’album nato dall’incontro tra il musicista e produttore DANGER MOUSE e il compositore italiano DANIELE LUPPI, artisti accomunati dalla passione per le musiche del cinema italiano capaci di riunire nel 2006 nella prestigiosa cornice dello studio Forum Music Village di Roma (fondato, tra gli altri, dal grande Ennio Morricone) altri due artisti eccezionali come JACK WHITE dei WHITE STRIPES (voce nel brano “Two against one” e NORAH JONES (in “Black”).

A questo già nutrito gruppo di fuoriclasse si sono uniti, grazie ad una testarda ricerca di Luppi, gli stessi musicisti che hanno partecipato alla realizzazione di film come “Il buono, il brutto e il cattivo” e “C’era una volta il West”, tra i quali anche i leggendari Marc 4 e i Cantori Moderni, il coro diretto da Alessandro Alessandroni, musicisti che sfiorano oggi i 70 anni e non lavoravano più insieme da decenni.

“ROME” è un album che ha un’aria di sfida, per la cui realizzazione ci sono voluti cinque anni e che è stato concepito per superare la prova del tempo in un’era digitale in cui la musica viene prodotta, consumata e scaricata in un batter d’occhio.

Brian Burton (meglio conosciuto come Danger Mouse) e Luppi hanno perlustrato la città alla ricerca di stumenti vintage (offrendo bottiglie di vino come merce di pagamento) compiendo ogni sforzo per replicare le tecniche di registrazione dei tempi d’oro degli anni ’60 – ’70, registrando live e direttamente su nastro, con sovraincisioni ma senza elettroniche, computer ed effetti o trucchi del XXI secolo.

Per tutte le sue qualità cinematografiche, quello che segue non è la colonna sonora di un film immaginario o un omaggio ai grandi compositori del cinema italiano, ma un disco complesso, con sfumature pop, ricco di momenti intensi e tenebrosi così come di altri più leggeri e luminosi, un lavoro ambizioso con un suono unico e moderno ottenuto con tecniche tradizionali e vintage. Si tratta, soprattutto, di un album pienamente realizzato, perfettamente formato e indimenticabilmente bello.

Burton e Luppi si sono conosciuti a Los Angeles nel 2004. Burton aveva appena creato una tempesta mediatica con l’uscita del “The Grey Album”, aveva iniziato a lavorare con i Gorillaz per la realizzazione di “Demon Days” e stava per dar vita al progetto Gnarls Barkley con Cee-Loo Green. Luppi, un compositore Italiano, stava ricevendo numerosi riconoscimenti per il suo album “An Italian Story”, album che rivisita le sonorità cinematografiche della sua infanzia (ha anche scritto musiche per il grande schermo – Sex and the City, Nine – e in seguito ha lavorato con Burton sugli arrangiamenti per Gnarls Barkley, Dark Night of the Soul e Broken Bells).

Questa la tracklist dell’album:

1. Theme of “Rome”
2. The Rose With the Broken Neck
3. Morning Fog (Interlude)
4. Season’s Trees
5. Her Hollow Ways (Interlude)
6. Roman Blue
7. Two Against One
8. The Gambling Priest
9 The World (Interlude)
10. Black
11. The Matador Has Fallen
12. Morning Fog
13. Problem Queen
14. Her Hollow Ways
15. The World

www.romealbum.com

avatar

Autore: red

Pier Giorgio Tegagni: redazione e admin di Music Press.