Matteo Brancaleoni with Gianpaolo Petrini Big Band in concerto a Torino il 23 maggio

Matteo Brancaleoni“NEW YORK NEW YORK -Il grande swing americano da Gershwin a Sinatra!” è il nome dello spettacolo che non mancherà di entusiasmare il pubblico presente, con una carrellata dei grandi successi della musica americana ed internazionale come New York New York, I’ve Got You Under My Skin, Embraceable You, Strangers In The Night.

Sulla scia del ritorno delle sonorità jazz-swing al grande pubblico con il trionfo a Sanremo Giovani di Raphael Gualazzi, dopo aver conseguito diversi SOLD OUT in tutta Italia a partire dal prestigioso Blue Note di Milano, VENERDI’ 13 MAGGIO, alle ore 21.30, arriva, al Teatro della Concordia di Venaria Reale, il cantante swing per eccellenza, uno degli artisti che annovera tra i suoi fan Michael Bublè, Renzo Arbore e Fiorello.

Matteo Brancaleoni, giovane vocalist dal talento poliedrico in grado di “guidare, con la sua voce, il pubblico alle stelle” come sottolinea anche “La Repubblica”..
Matteo Brancaleoni sarà accompagnato dalla Gianpaolo Petrini Big Band.

La GP Big Band è attiva dal 2000. E’ formata da 16 elementi tra i migliori dell’area torinese ed è diretta dal batterista Gianpaolo Petrini, il quale è presente da anni nel panorama nazionale a fianco di artisti quali con Mango,Alice, P. Bertoli, A. Oxa, A. Celentano, D. Morselli, G. Basso, B. Kessel, F. Cerri, M.Bublè.
Ritenuto ormai a più livelli uno degli interpreti italiani più di spicco del songbook americano, è stato premiato nel 2008 come Miglior Nuovo Talento ad Elba Jazz. il suo debutto discografico “Just Smile” era stato accolto entusiasticamente da critica e pubblico. Nel 2010 il suo disco “Live In Studio” era rimasto primo nella classifica jazz di iTunes per due settimane, fatto che ha attirato l’attenzione dei media tanto da venire segnalato anche nella trasmissione Top Of The Pops in onda su Rai2. Il disco, dopo un anno, è tuttora in vetrina fra i “Live Jazz” consigliati dallo store della Apple a fianco di nomi come Norah Jones e Diana Krall. Si è esibito in Italia e all’estero (Francia, Svizzera, USA, Canada).

Ha collaborato con jazzisti del calibro di Franco Cerri, Renato Sellani, Gianni Basso, Fabrizio Bosso è stimato da personaggi come Renzo Arbore, Fiorello e persino Michael Bublè, che nel 2007 al Roma, lo aveva invitato a duettare con lui dal vivo. L’anno scorso, la Camera di Commercio del Texas, lo ha voluto a Houston e a Chicago, per esibirsi come unico artista italiano, per l’ esposizione del “made in Italy” più grande del Nord America. Definito su ALL MUSIC “Il Bublè Italiano” , il pubblico dei suoi spettacoli ha il piacere di ascoltare una selezione di brani che da Broadway al pop, dai classici di Jerome Kern, Cole Porter, George Gershwin, Burt Bacharach come The Way You Look Tonight, My Way o Fly Me To The Moon, fino a quelli italiani di Paoli e Modugno come Il Cielo In Una Stanza e Volare. Un concerto fatto d’ atmosfere intime e vellutate ma anche da più coinvolgenti swing, che si muovono in equilibro con quel giusto senso dell’entertainment proprio della tradizione dei grandi crooners del passato come Frank Sinatra e Dean Martin.

I biglietti: CONCERTO 18,00 + 2,00 su Ticket.it o nell’orario di apertura della Biglietteria del Teatro da Lunedì a Venerdì dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.30 o la sera dello spettacolo dalle ore 20.00Telefono: 011/4241124
Per info visitare il sito www.teatrodellaconcordia.it.

Prevendite On line: Vivaticket www.vivaticket.it Ticket.it box office www.ticket.it.

Info: www.matteobrancaleoni.it

avatar

Autore: red

Pier Giorgio Tegagni: redazione e admin di Music Press.