Amelie Tritesse: Cazzo ne sapete voi del Rock and Roll, disco d’esordio

Amelie Tritesse - coverEsce il 3 maggio il primo disco dei teramani Amelie Tritesse: Cazzo ne sapete voi del Rock and Roll (Interno 4 Records/NdA Press).

Amelie Tritesse: un reading rock senza pausa, dove i testi recitati da Manuel Graziani vengono accompagnati e avvolti da un tappeto sonoro che incontra Elliott Smith e i Massimo Volume

Cazzo ne sapete voi del Rock and Roll è un CD/Libro composto da 10 tracce in stile read’n’rocking che narrano piccole ma intense storie, momenti di vita vissuta raccontati in maniera diretta. Storie di grande respiro anche se viste e raccontate da Teramo, cittadina della cosiddetta “provincia”.
Piccoli cammei che tengono inchiodati all’ascolto, che obbligano all’attenzione coinvolgendo i fruitori di questo disco.
I testi, scritti da Manuel Graziani si stendono delle musiche che al pari delle parole avvolgono, affascinano e catturano, con ritmi ipnotici ed interessanti costruzioni elettroniche.

Un gruppo ed un disco da scoprire, da ascoltare ed anche da leggere.

Ad accompagnare il CD un libro contenente 10 racconti brevi e un racconto lungo di Manuel Graziani illustrati da Fabrizio Pluc Di Nicola.

Info: www.interno4records.comwww.ndanet.itwww.myspace.com/amelietritesse

AMELIE TRITESSE SONO:
Manuel Graziani (voce narrante, batteria & basso): scribacchino perimetrale, ha pubblicato la raccolta di racconti I due pusher (Demian, 1997), la biografia Giuseppe Caporale (Edizioni IZSA&M, 2005), il romanzo breve La mia banda suona il (punk)rock (Coniglio Editore, 2007) e alcuni racconti su cataloghi, riviste e antologie. Scrive di r’n’r e libri sulla rivista “Rumore”.

Giustino Di Gregorio (suoni, piano & arrangiamenti): nei primi anni ‘90 è stato un pioniere della scena del taglia e cuci all’italiana, un’attività che gli è valsa la considerazione di un genio del rumorismo mondiale come John Zorn che con la Tzadik Records ha prodotto il suo omonimo debutto del 1999. Gli Anni Zero li ha dedicati ad Iver and the drIver, progetto “benedetto” più volte da RadioRaiTre nei programmi “Farenheit 451” e il “Terzo Anello”.

Paolo Marini (voce cantante, chitarre & basso): negli anni ‘90 è passato attraverso diverse esperienze musicali come il cantare e suonare il basso negli Orange Indie Crowd (Choke your-gas-M, Vurt Records, 1998). Ha dato vita assieme a Giustino Di Gregorio al progetto Iver and the drIver (Samples and oranges, Ghost Records, 2006) e recentemente al progetto delaWater.

Stefano Di Gregorio (batteria, percussioni friendly & basso): negli ultimi 10 anni ha suonato e/o continua a suonare con Condominio Abracadabar (intimo rock), Pantofon Gare (alternative-electro-trippost rock), Gaetano e Gaetano (two men band), Pretusa Mens (rock italiano), Iver and the drIver (electro-acoustic indie) e delaWater (indie-rock).

avatar

Autore: red

Pier Giorgio Tegagni: redazione e admin di Music Press.